Animazione Sociale

nr 315

  • Twitter
  • Facebook
  • Instagram
  • Condividi

Editoriale

Nasce una nuova Animazione Sociale

Con questo numero Animazione Sociale si presenta nuova nella forma, nelle rubriche, nel linguaggio. Una scelta di cambiare per continuare a restare fedele alla sfida che dal 1971 la rivista porta avanti insieme alle sue lettrici e ai suoi lettori ? che non di rado sono anche le persone che sulla rivista scrivono, rielaborando le loro esperienze di lavoro condotte sulle tante frontiere sociali del nostro Paese.
La sfida è quella presentata nella pagina qui a fianco. Dieci punti che indicano la strada, dieci bussole per non perdere la rotta.
Una sfida inattuale, ma necessaria. Perché di lavoro sociale, di impegno per i diritti, di investimento nei legami il Paese ha oggi un grande bisogno. Soprattutto c’è bisogno oggi di uomini e donne con il senso della possibilità. Capaci di aprire varchi tra i vincoli del reale, di dar voce all’altrimenti, di aggregare energie al servizio di una società più capace di ospitalità, di giustizia, di futuro.

“La rivista cambia per continuare a svolgere
una funzione iniziata nel 1971?

Una sfida bella, da giocare tutti insieme, proprio perché non si arrende all’esistente, perché prova a costruire l’auspicabile.
La scelta di rinnovare la rivista nasce qui: dal desiderio di renderla più contemporanea a questa sfida, e più capace anche di parlare con le nuove generazioni di operatori sociali. Aiutandole a collocarsi in una storia, quella del lavoro sociale, che viene da lontano e che è vitale non disperdere. Per questo, accanto a nuovi linguaggi, il lettore troverà anche testi classici ormai introvabili, da cui attingere metodo e strumenti per lavorare nel sociale oggi.

Acquista il prodotto

Aggiungi

Indice del numero

Editoriale
Nasce una nuova Animazione Sociale

Migranti
By Elfo

teatro e cura 
Sviluppare una pratica dell’attenzione

Quel che il teatro può insegnare al lavoro sociale
Intervista a Gabriele Vacis a cura di Roberto Camarlinghi

critica della condivisione
Quanta differenza siamo in grado di sopportare?

Una famiglia di parole per reinventare la condivisione
Ugo Morelli

sguardi sul domani
Si può ancora aprire un’età dei diritti oggi?

Conversazione con Eleonora Artesio, Felice Addario, Paolo Di Paolo, Pietro Polito A cura di Francesco d’Angella

strumenti 
Se chi cura è abitato dallo stigma

Strategie di riduzione dello stigma verso i pazienti tossicodipendenti
Paola Bettini

classici del far gruppo 
L’osservazione e la comprensione dei fenomeni di gruppo

Esercitazione/1: la costruzione del dodecaedro
Roger Mucchielli

come viandanti
Genova per noi

Brunello Buonocore

invito al viaggio
Case alpine in Val D’Aosta

Fra’ Beppe Giunti

inchiesta 
Il riuso dei beni può generare economia e socialità?

A cura di Roberto Camarlinghi,  Antonio Castagna, Francesco d’Angella, Pier Andrea Moiso
* Città capaci di pensare in modo circolare
* La mappa del riuso a Torino
* Il riuso non è povertà, ma sviluppo

Abbonati alla rivista

Da sempre Animazione Sociale mantiene l'abbonamento a un prezzo ridotto, grazie al sostegno delle lettrici e dei lettori e del Gruppo Abele che ne è l'editore. Una scelta per favorire l'accesso di tutti alla formazione, risorsa vitale per lavorare nel sociale.

Abbonati