337

337 – 5 /2020

editoriale
Il senso del possibile e il sentimento del potere >>>

#vignetta
Non farmi domande troppo difficili
by Sergio Staino

l’ancoraggio dei diritti
Se i diritti sono come l’aria e l’acqua
Beni comuni, senza i quali una società non sta insieme
intervista a Ota De Leonardis a cura di Animazione Sociale

scegliere la via
La distribuzione generazionale della ricchezza
Verso nuove infrastrutture economiche, cognitive, sociali
di Dario Rei

vite adolescenti
Quale lavoro con adolescenti fragili?
Tra percorsi di gruppo e incontri con i genitori
di Deborah Fimiani

l’assenza si fa presenza
Di interrogativo in interrogativo si apre la strada
Per non perdere il lavoro con bambini e famiglie in mesi di «assenza»
di Erica Amprino

un gruppo per «ritrovarsi»
Tra dentro e fuori il carcere
Costruire una mappa interna per ri-orientarsi in situazioni ristrette
di Roberta Paleani, Caterina Benelli

viaggi diari libri foto
 Storie ordinarie di primo accesso, di Vittoria d’Avanzo, Luca Fossarello
Distanti dal virus, non dall’altro, a cura Davide Pizzi
Un’assistente sociale cammina insieme al suo paese, di Martina Travia
La didattica a distanza chiede una pedagogia della vicinanza di Teresa Renzo
 Non siamo separati dal mondo, testo di Olga Tokarczuk, Foto di Laura Carletti

focus
Uno spazio dove convergere tra giovani e istituzioni
Come far sì che i giovani generino comunità
testi a cura di Sara Leidi, Giulia Pesenti, Maurizio Colleoni

Possono i giovani farsi costruttori della comunità?
Orientarsi al futuro insieme ai giovani 
Lo spazio comune tra istituzioni e mondi giovanili