318

318 – 4 /2018

Editoriale

ricordati che eri straniero
By Marco Ceruti

l’impossibile può diventare possibile
La salute mentale tiene le porte aperte
Intervista a Claudio Vavassori a cura di Roberto Camarlinghi

stranieri come noi
Perché odiamo gli immigrati?
Sergio Cecchi

sguardi
Assistenti sociali nel tempo della crisi
Testi di Luigi Gui, Antonio Nappi, Flavia Franzoni
A cura di Francesco d’Angella

la cura del tempo
Chi cura il ciclo della cura?
Apprendere da successi e insuccessi per aprirsi la strada
Fausto Poleselli

classici del far gruppo
La mobilitazione delle energie del gruppo
Esercitazione/4: il mettersi in gioco prende forma nel modo di comunicare in gruppo
Roger Mucchielli, Bernhard Grom

invito al viaggio
Rifugiarsi in paradiso
incontro con Sandro Bado

i diari dell’operatore
Fai incontrare due storie, ne nascerà una terza
Luca Fossarello con Rambo Bologna

Una sera in oratorio con il mister
Pino Di Leone

le potenzialità anzitutto
Il fare assieme di operatori, ragazzi e famiglie in difficoltà

  • Se dobbiamo fare un viaggio, facciamolo insieme
  • Il ricorso al sapere di chi ha oltrepassato fatiche

A cura di Massimo Calovi, Nicola Pedergnana, Fabrizio Pedron

Facebook

Twitter