1. Animazione Sociale
  2. News
  3. #RaccontaIlTuoServizio
  4. Mai, prima di oggi, mi sono sentita cosi vicina a questi ragazzi

_

Mai, prima di oggi, mi sono sentita cosi vicina a questi ragazzi

maniarcobalenodi Stefania | 

Salve!

Ecco la mia testimonianza.

Sono un’educatrice in una comunità per minori, ma non voglio parlare di me, del fatto che gli educatori non siano stati minimamente presi in considerazione durante questa emergenza: cassieri, camionisti, operai, medici e oss, ma edu cosa?

Non ho bisogno di conferme o di qualcuno che mi faccia forza. Questa è una vocazione, quindi, basta così.

Voglio parlare dei miei ragazzi (dai 5 ai 19 anni) e di quello che stanno vivendo.

Qualcuno piange e senza chiedermi quando potrà vedere la mamma – dato che la risposta la conosce già: non si sa, nessuno lo sa – mi dice solo che ha nostalgia e che sa tutto, di non aggiungere altro.

Qualcun altro ha paura di ammalarsi.

Qualcun altro fa finta che non sia successo nulla, ma troppe cose sono cambiate per non rendersene conto.

Io vorrei abbracciare la mia famiglia, ma non posso – e non voglio per paura di un eventuale contagio – e la maggior parte dei ragazzi vorrebbe fare lo stesso.

Mai, prima di oggi, mi sono sentita cosi vicina a questi ragazzi.

Forza!

Forza agli educatori e forza ai ragazzi, bambini , anziani e adulti, tutti!

Stefania è educatrice in una comunità per minori.

 Per acquistare un numero o abbonarti alla rivista >>>
 Leggi tutti i contributi arrivati #RaccontaIlTuoServizio >>>