1. Animazione Sociale
  2. News
  3. #RaccontaIlTuoServizio
  4. Come esserci senza esserci – Bambini e adolescenti a rischio nei quartieri

_

Come esserci senza esserci – Bambini e adolescenti a rischio nei quartieri

Sito_chisiamo-1Equipe educativa Pontedincontro |

Noi siamo quelli che ci sono, quelli che ci sono fisicamente anche, il Ponte è un luogo fisico per tutti i ragazzi e le ragazze che ne hanno bisogno… e lì ci siamo noi, giovani (e meno giovani) adulti di riferimento per loro.

Quando c’è stata la prima chiusura abbiamo resistito qualche giorno, niente doposcuola, troppo vicini, troppo pericoloso… abbiamo fatto attività all’aperto, a un metro di distanza, abbiamo proposto giochi che avessero proprio nel metro di distanza la loro ragion d’essere… abbiamo cercato di spiegare ai nostri ragazzi e ragazze la distanza con la vicinanza, la prossimità.

Ma quando la stretta è diventata maggiore ci siamo guardati (da lontano, in video) per capire cosa fare e come farlo. Come esserci senza esserci.

Con fatica, nel delirio di quei primi giorni, piano piano anche noi abbiamo cercato strategie nuove, che ci permettessero di “stare” con loro, di continuare a dare una mano con i compiti, e a stare anche fra noi, perché Pontedincontro è questo.

La tecnologia è stata fondamentale per noi, come per tutti, e allora vai a ravvivare gruppi whatsapp un po’ spenti, a dare il buongiorno e in qualche caso la sveglia, a chiamare ragazzi e famiglie regolarmente, videochiamate, messaggi, tutto il necessario per fargli capire che ci siamo.

Ma si sa, gli adolescenti fanno il loro sporco lavoro di adolescenti e non è mica facile avvicinarli…, non lo è di persona talvolta, figuriamoci in una situazione così… ci vuole tempo, costanza e idee geniali, ed ecco che giocare a Fortnite online insieme a loro li accende, e da lì continuiamo a fare quello che abbiamo sempre fatto, ci siamo.

Abbiamo rilevato inoltre che, in questo momento, soprattutto nel territorio dove operiamo, molte famiglie hanno bisogno di un supporto nella gestione delle questioni amministrative e burocratiche. È stato avviato quindi il progetto SALTO, Sportello di Assistenza Legale Temporanea Online, un servizio di consulenza gratuito dedicato alle famiglie, lo sportello è attivo tre giorni a settimana, con consulenza telefonica o per mail (martedì giovedì e venerdì 18-20, 3405817165, pontedincontro.salto@gmail.com).

Dietro tutto questo c’è un lavoro enorme, che tutte le realtà che lavorano nel sociale stanno sperimentando, quello di rivedere non solo gli strumenti, ma gli stessi obiettivi del progetto educativo, perlomeno quelli a breve… (e medio) termine. Ecco quindi che alla gestione quotidiana degli spazi si sostituisce il coordinamento dei professionisti che lavorano con noi per la logopedia, le valutazioni e la psicoterapia, i tutor DSA, le famiglie, i servizi sociali.

Sarà lunga e complicata, i ragazzi ci chiedono già quando torniamo al Ponte, qualcuno dopo l’imbarazzo iniziale ci ha detto: “Ma mi chiami anche domani?”. Per altri è difficile anche solo trovare un posto a casa per fare una videochiamata con noi. Ci sono famiglie che vivono quotidianamente difficoltà economiche, la didattica a distanza per alcuni è una chimera, noi cerchiamo di stare in tutto questo, cerchiamo di esserci, il Ponte c’è.

L’Associazione Pontedincontro opera da oltre 25 anni in prossimità, con bambini e adolescenti a rischio nel quartiere Fonte Ostiense, Laurentino 38 a Roma.

 Per acquistare un numero o abbonarti alla rivista >>>
 Leggi tutti i contributi arrivati #RaccontaIlTuoServizio >>>