1. Animazione Sociale
  2. Chi siamo

Chi siamo

Fondata a Milano nel novembre 1971 da Aldo Guglielmo Ellena, Animazione Sociale è il mensile di formazione e studio per chi, a vario titolo, opera nel sociale (educatori, assistenti sociali, psicologi, pedagogisti, cooperatori sociali,  operatori socio-sanitari, insegnanti, sociologi, psichiatri, infermieri di comunità, cittadini attivi…). Professionisti che lavorano nei servizi, nelle cooperative sociali, nelle associazioni, su problemi sociali ed educativi.

Animazione Sociale è il punto di una grande rete nazionale. Persone immerse nel lavoro dei servizi, quotidianamente alle prese con problemi che la società, nel suo caotico divenire, costantemente genera e riproduce. Ecco la grande redazione di Animazione Sociale. Dietro di loro, accumuli di pensiero cresciuti nelle esperienze, nei momenti di supervisione, nei diari personali, in seminari di approfondimento, in lezioni all’università, in consulenze alle organizzazioni, in pagine scritte che tendono a prendere forma di libro e vengono anticipate in articoli.

Animazione Sociale è parte del progetto culturale dell’Associazione Gruppo Abele.

DIREZIONE | Roberto Camarlinghi (rcamarlinghi@gruppoabele.org), Francesco d’Angella (fdangella@gruppoabele.org), Franco Floris (franco.floris@gruppoabele.org),

SEGRETERIA DI REDAZIONE | Laura Carletti (lcarletti@gruppoabele.org)

COMUNICAZIONE | Carolina Lucchesini (carolina.lucchesini@gmail.com)

COMITATO DI REDAZIONE | Felice Addario, Carlo Andorlini, Eleonora Artesio, Nicola Basile, Paolo Bianchini, Lucia Bianco, Brunello Buonocore, Monica Brandoli, Giulio Caio, Francesco Caligaris, Antonio Castagna, Diletta Cicoletti, Maurizio Colleoni, Riccardo De Facci, Barbara Di Tommaso, Elisabetta Dodi, Grazia Faltoni, Ezio Farinetti, Marina Fasciolo, Marco Finoglietti, Michele Gagliardo, Giacomo Invernizzi, Angela La Gioia, Simone Lucido, Claudia Marabini, Andrea Marchesi, Michele Marmo, Roberto Maurizio, Andrea Morniroli, Antonio Nappi,Francesca Paini, Norma Perotto, Ennio Ripamonti, Salvatore Rizzo, Susanna Ronconi, Franco Santamaria, Paola Schiavi, Alessandro Seminati, Giorgio Sordelli, Simone Spensieri, Giovanni Teneggi, Davide Toffanin, Claudio Vavassori.

COMITATO SCIENTIFICO | Marco Aime (interazioni tra mondi culturali), Elena Allegri (servizio sociale), Miguel Benasayag (resistenze creative), Roberto Beneduce (psichiatria transculturale), Emanuele Bignamini (clinica delle dipendenze), Giuseppe Cardamone (salute mentale di comunità), Ugo Corino (cura della gruppalità), Mauro Croce (prevenzione delle dipendenze), Duccio Demetrio (educazione degli adulti), Norma De Piccoli (logiche di empowerment), Cristophe Dejours (umanizzazione del lavoro), Ota de Leonardis (politiche sociali), Luca Fazzi (imprese sociali), Leopoldo Grosso (contrasto delle marginalità), Marco Ingrosso (promozione della salute), Vanna Iori (pedagogia delle emozioni), Florence Giust-Desprairies (psicologia sociale), Ivo Lizzola (antropologia della cura), Mauro Magatti (generatività sociale), Sergio Manghi (epistemologia delle relazioni sociali), Elena Marta (psicologia di comunità),Gino Mazzoli (processi territoriali), Paola Milani (servizi per minori), Nicola Negri (contrasto della povertà), Franca Olivetti Manoukian (processi di lavoro sociale), Achille Orsenigo (processi organizzativi), Vincenza Pellegrino (partecipazione sociale), Mario Pollo (animazione culturale), Piergiorgio Reggio (educazione interculturale), Claudio Renzetti (auto-organizzazione della cura), Francesca Rigotti (processi culturali), Chiara Saraceno (politiche di welfare), Paola Scalari (comunità educante), Gabriele Vacis (processi artistici).

Nuovo progetto editoriale

Facebook

Twitter