1. Animazione Sociale
  2. News
  3. Senza categoria

Senza categoria

#RaccontaIlTuoServizio | Il webinar

Rube-SpringWEBQUALE FUTURO
TRACCIANO LE PAROLE?

webinar | giovedì 4 giugno, dalle 17 alle 19

Roberto Camarlinghi e Francesco d’Angella
dialogano con Elena Allegri, Duccio Demetrio, Laura Formenti

In queste settimane sono arrivati in redazione circa 300 racconti (leggili qui >>>).

3 | 2020

Il futuro riparte nei territori

Siamo entrati nella «fase 2». La fase della cosiddetta ripresa. Questo numero offre idee e indicazioni per procedere in questa direzione. 

Stiamo muovendo i primi passi nel tanto atteso «dopo». Quello in cui dicevamo che nulla sarebbe stato come «prima». Un tempo segnato dall’ambivalenza: da un lato il desiderio di ripristinare la normalità infranta, dall’altro il sentimento che la normalità andrà ricostruita. Non potrà essere quella di prima, i giorni dell’emergenza ci hanno cambiato, hanno mutato il quadro socio-economico. 

Troppo dentro e troppo fuori – Il disagio degli educatori scolastici

scarpedi Antonino Giarraffa |

Ho cominciato la professione di educatore nel 2010, quando spostandomi dalla mia città Palermo sono approdato in un paesino del lodigiano per prendere servizio in una comunità di recupero per tossicodipendenti. Sono stati due anni che hanno contribuito a una crescita professionale ma anche umana, terminata nell’estate 2012. Nel settembre approdo nel mondo dell’assistenza educativa scolastica, seguo due bambini di quinta elementare con patologie molto differenti, praticamente due opposti. In questo nuovo setting mi sento molto più a mio agio.

I ragazzi ci stanno insegnando a stare nel buio – Diario da una comunità minori

human-2136095_1920dell’équipe educativa comunità “Alibandus” |

…Che male c’è a essere normali… Magari non è la vita che volevi fare, ma è la tua ed è proprio per questo che devi renderla speciale…

(Fino a due mesi fa) Ore 7.27 mettiamo su la moka, Antonio è già partito, Lorenzo stiamo cercando di farlo uscire dal bagno perché è in ritardo come ogni venerdì, i piccoli iniziano a fare scorribande per la casa. Apriamo il balcone, è una bella giornata.

Come se tutto fosse, ma non è più – Una comunità in viaggio tra le risaie

IMG_4593Educatori della comunità casa famiglia “Spirito Santo” | 

Leggendo le testimonianze di #RaccontaIlTuoServizio, oltre alle emozioni che spontanee sono affiorate, ci vediamo rispecchiati nella fatica e nella ricchezza che questi strani giorni ci stanno portando. Così è scaturito in noi il desiderio di portare la nostra esperienza di educatori di questa parte d’Italia, a metà strada tra Milano e Torino.

La nostra Comunità educativa, immersa tra le risaie nella piatta e silenziosa pianura padana, è costituita da un grande edificio che ospita due unità abitative: “Children” dove abitano i piccoli e “Linfa” dove abitano gli adolescenti.

Pagina 1 di 512345