IN DISTRIBUZIONE AGLI ABBONATI A FINE AGOSTO IL QUINTO NUMERO DEL 2018

Editoriale restare sobri in tempi di ubriacatura | Graphic novel lost in translation | cannabis e dintorni legalizzare o proibire? | quale futuro? le propensioni utopiche di una generazione precaria | sguardi che bisogno oggi c’è di animazione sociale? | l’educatore possibile un educatore specialista in relazioni difficili | classici del far gruppo passo dopo passo verso discussioni leali, creative ed efficaci | come viandanti non è Europa e non è Africa, è Palermo | i diari dell’operatore «è finita la pacchia, Buba» | i diari dell’operatore una giornata con Margherita tutta vita | invito al viaggio mixité e fraternité al Café de la paix | nei territori della sofferenza Il sapere che serve alla cura

approfondisci il sommario

acquista il numero 319

ABBONATI AD ANIMAZIONE SOCIALE

Dal 1971 la rivista di chi opera nel sociale

 

scopri le promozioni

10 idee per un progetto editoriale

 

Novità in redazione

Le Matite di Animazione Sociale

 

I volumi della nuova collana di Animazione Sociale, Le matite sono in omaggio a chi sottoscrive un abbonamento biennale o triennale alla rivista

 

 

La rivista

Dal 1971 Animazione Sociale è la rivista di chi lavora in campo sociale, educativo, della cura. Dal 1988 è edita dall’Associazione Gruppo Abele. 112 pagine ogni mese, 1.000 pagine ogni anno. Da leggere e magari discutere in équipe.  Scopri di più 

A chi ci rivolgiamo

Educatori professionali, assistenti sociali, psicologi, pedagogisti, insegnanti, psichiatri, sociologi, volontari, cittadini attivi. Donne e uomini impegnati nei servizi sociali, educativi, sanitari, del pubblico e del privato socialeScopri di più

Copia saggio

Non conosci la rivista? Scarica una copia saggio. Come vedrai, la rivista dedica particolare attenzione al metodo di lavoro e alle mappe concettuali, in un mix fecondo di teoria e pratica che ha nell’agire riflessivo la sua sintesi.  Scopri di più

Coltivare la politicità dei desideri

è il filo rosso di Animazione Sociale

In un tempo di dis-astri, di astri contrari, è vitale interrogarsi sui de-sideri, le stelle (in latino sidera) verso cui tendere, ovvero le mete del nostro agire. Forse è vero che più i momenti sono difficili e meglio si vedono le cose importanti.
E allora oggi, in un’epoca di crisi, sociale ma più ancora culturale, si apre lo spazio per riprendere contatto con le nostre aspirazioni, per interrogarci “per quale città vogliamo lavorare”. Che non può essere né una città fortino, né una città ghetto. Ma il progetto di una città ospitale, al servizio della quale si pone la stessa “città dei servizi”

Consulta il nostro archivio on line

Animazione Sociale è parte del progetto culturale del Gruppo Abele

Resta in contatto.

 

Iscriviti alla Newsletter

Facebook

Twitter